Il patogeno

Drosophila suzukii appartiene al gruppo dei Drosofilidi ed è originario dell'area del Sud-Est asiatico. In Europa è stato rinvenuto per la prima volta nel 2009 in Spagna, nel sud della Francia ed in Trentino. In Alto Adige la sua presenza è stata verificata per la prima volta nella tarda estate del 2010. All'autunno dell'anno successivo risalgono i primi, gravi danni sull'uva.

Drosophila suzukii appartiene al gruppo dei Drosofilidi ed è originario dell'area del Sud-Est asiatico. In Europa è stato rinvenuto per la prima volta nel 2009 in Spagna, nel sud della Francia ed in Trentino. In Alto Adige la sua presenza è stata verificata per la prima volta nella tarda estate del 2010. In cerasicoltura, la sua comparsa ha comportato danni ai frutti, per la prima volta, nell'estate del 2011 .

Drosophila suzukii appartiene al gruppo dei Drosofilidi ed è originario dell'area del Sud-Est asiatico. In Europa è stato rinvenuto per la prima volta nel 2009 in Spagna, nel sud della Francia ed in Trentino. In Alto Adige la sua presenza è stata verificata per la prima volta nella tarda estate del 2010. Nella coltivazione delle albicocche i primi danni risalgono all'estate del 2015.